#StorieDallaSiPuòFare: l’intervista ai nostri Gruppi d’Acquisto aziendali

maggio 11, 2018

Questa volta ho intervistato i Gruppi d’Acquisto aziendali, Unindustria Como e Acli Como, a cui forniamo la frutta e la verdura della Si Può Fare Terra, il settore di agricoltura sociale della nostra cooperativa.

Come avete conosciuto la Si Può Fare e perché avete scelto la nostra Cooperativa per rifornirvi di frutta e verdura di stagione? Da quanto tempo usufruite di questo servizio?

Gruppo d’Acquisto Unindustria: 

Abbiamo cercato consapevolmente sul territorio locale una realtà che producesse prodotti ortofrutticoli in modo naturale, salutari sia per i consumatori che per l’ambiente, freschi e di stagione, e che abbinasse politiche di lavoro e integrazione sociale.

Siamo venuti a conoscenza della Si Può Fare tramite la rete territoriale dei nostri contatti con comuni e associazioni e usufruiamo del servizio dalla primavera scorsa [ndr, 2017].

Gruppo d’Acquisto Acli: 

La nostra associazione è partner del progetto che ha sostenuto l’avvio della Si Può Fare Terra e ha collaborato con la Si Può Fare nell’acquisizione del terreno a Senna Comasco. Dalla primavera scorsa [ndr, 2017] abbiamo costituito un Gruppo d’Acquisto e usufruiamo del servizio di consegna.

Siete soddisfatti? Riscontrate criticità, difficoltà o avete qualche proposta per migliorare il servizio offerto?

Gruppo d’Acquisto Unindustria: 

Siamo soddisfatti del servizio che viene sempre incontro anche a eventuali necessità specifiche.

Gruppo d’Acquisto Acli: 

Siamo molto soddisfatti del sistema di gestione degli ordini, della qualità dei prodottidella cortesia e dell’attenzione con cui veniamo serviti da Sabina [ndr, l’addetta al servizio di consegna degli ordini].

Come giudicate la qualità di frutta e verdura che proponiamo? C’è un buon rapporto qualità-prezzo?

Gruppo d’Acquisto Unindustria: 

Tutti coloro che partecipano al Gruppo d’Acquisto confermano che la qualità dei prodotti è decisamente soddisfacente. A volte, può esserci la percezione che il prezzo rimanga più alto rispetto a quello proposto dalle realtà della piccola e grande distribuzione più o meno  specializzate nella vendita di frutta e verdura coltivata in modo naturale. 

Si è anche consapevoli, però, del valore aggiunto legato alla stagionalità e alla freschezza dei prodotti.

Gruppo d’Acquisto Acli: 

In generale, la qualità è molto buona. E’ capitato qualche incidente di percorso, peraltro molto raro, e ci è stata sostituita la merce. I prezzi non sono abbordabili da tutti e ci sono persone che, abituate alla grande distribuzione, non acquistano proprio per questo motivo.

Notate dei vantaggi nel fare la spesa con questa modalità?

Gruppo d’Acquisto Unindustria: 

La comodità di ordinare e ritirare la spesa presso il luogo di lavoro, con il conseguente risparmio di tempo, è sicuramente un gran vantaggio.

Gruppo d’Acquisto Acli: 

E’ comodissimo ricevere prodotti di alta qualità sul posto di lavoro e non pensare più alla spesa di frutta e verdura per tutta la settimana.

La possibilità di acquistare i nostri prodotti all’interno di un gruppo e sostenere in questo modo un progetto di solidarietà sociale ha favorito l’instaurarsi di relazioni improntate alla cooperazione e alla fiducia tra voi partecipanti?

Gruppo d’Acquisto Unindustria: 

Sicuramente sì, anche se non è un riscontro oggettivo e misurabile.

Gruppo d’Acquisto Acli: 

Lavorando all’interno di un’associazione come la nostra, cooperazione e fiducia sono indispensabili e i membri del nostro Gruppo d’Acquisto sono persone che mostrano una forte propensione a questi valori.

A cura di Chiara Fulco

Continuate a seguirci per scoprire le storie e le esperienze che rendono la Cooperativa Si Può Fare un punto di riferimento per l’economia solidale comasca.